Venezia a pagamento: é ufficiale a Venezia sarà introdotto un Contributo d’Accesso per regolare l’afflusso di visitatori nella città lagunare. L’iniziativa, che prevede un contributo fisso di 5 euro, sarà attiva solo per 29 giorni nel corso del 2024. In questo articolo, esploreremo le date, i costi, e la procedura per acquistare i biglietti di ingresso, oltre a esaminare le motivazioni dietro questa nuova misura.

Le Date e gli Orari

L’ingresso a Venezia a pagamento sarà richiesto nei seguenti periodi del 2024:

  • Dal 25 al 30 aprile
  • Dall’1 al 5 maggio
  • Tutti i sabati e le domeniche di maggio
  • Sabati e domeniche 8-9, 15-16, 22-23, 29-30 di giugno
  • 6-7, 13-14 luglio

L’orario in cui il biglietto è necessario è dalle 8:30 alle 16:00. Per il resto dell’anno, l’accesso al centro storico di Venezia rimane libero.

venezia a pagamento

Come Acquistare il Biglietto

Il processo di acquisto del biglietto è stato reso semplice e accessibile attraverso la piattaforma online operativa dal gennaio 2024. Sul sito, sono disponibili due sezioni: una per richiedere l’esenzione e un’altra per acquistare l’accesso. Anche i residenti della regione Veneto dovranno richiedere l’esenzione, ma il biglietto per loro è gratuito.

Dopo aver selezionato la data desiderata, l’acquisto può essere completato rapidamente. Una volta effettuato l’acquisto, è sufficiente conservare la ricevuta da mostrare in caso di controlli.

Motivazioni dietro l’Iniziativa

Venezia, con i suoi oltre 10 milioni di turisti annuali, è da tempo alle prese con il fenomeno dell’overtourism. L’elevato afflusso turistico ha comportato una diminuzione della qualità della vita per i residenti, un declino demografico accelerato e rischi ambientali significativi. L’introduzione dell’ingresso a pagamento è quindi una risposta per limitare il turismo, soprattutto nei giorni di maggiore afflusso.

Luigi Brugnaro, Sindaco di Venezia, ha sottolineato: “Venezia è una città delicata, è la città più bella del mondo e abbiamo il dovere di difenderla insieme. È la prima volta che si sperimenta la prenotabilità di una città, ma è un percorso che potrà servire a tanti altri luoghi del mondo.

 

Chi Deve Pagare e Chi è Esente

Saranno tenuti al pagamento del contributo i visitatori giornalieri che desiderano accedere al centro storico. La prenotazione online è obbligatoria per chi ha più di 14 anni e non rientra nelle categorie esentate.

Le esenzioni includono turisti pernottanti in strutture ricettive del territorio comunale, residenti nella Regione Veneto, bambini fino a 14 anni, chi necessita di cure, partecipanti a competizioni sportive, forze dell’ordine in servizio, il coniuge, il convivente, i parenti o affini fino al 3° grado di residenti nelle aree interessate.

Costo e Esenzioni

Il costo dell’ingresso a Venezia è di 5 euro al giorno, con nessuna variazione in base al giorno della settimana o al periodo dell’anno. I residenti sono esenti dal pagamento, ma è necessario avere un documento di riconoscimento valido in caso di controlli.

L’ingresso a pagamento riguarda solo il centro storico, non le isole minori come il Lido di Venezia, Pellestrina, Murano, Burano, ecc. Inoltre, non è richiesto per chi transita per Piazzale Roma, la Stazione Marittima o Tronchetto senza entrare in città.

In conslusione Venezia si prepara così a sperimentare un nuovo modo di gestire il flusso turistico, nella speranza di preservare la sua bellezza unica e garantire la qualità della vita dei suoi residenti .

Scopri i segreti meglio custoditi e immergiti nell’atmosfera della città e creare ricordi duraturi. Prenotate il vostro biglietto ATVO per raggiungere Venezia in tutta tranquillità.