Vi siete mai chiesti perchè Venezia, la città galleggiante per eccellenza, è da sempre soprannominata la “Serenissima”?

Molto spesso siamo soliti utilizzare parole o modi di dire senza chiederci come siano entrati nei nostri usi e costumi quotidiani. In questo articolo vi sveleremo il motivo per cui il capoluogo veneto era ed è tuttora definito in questo modo.

 

Un tempo quella di Venezia era una delle quattro Repubbliche marinare: le istituzioni del suo governo erano suddivise su più livelli, il più alto rappresentato dal Doge.

Egli era il massimo ordinamento politico e incarnava la gloria e l’autorevolezza della Repubblica. I suoi poteri erano però limitati al guidare in guerra l’esercito e la flotta; la piena sovranità infatti risiedeva nel Maggior Consiglio, organo fondamentale dello stato.

Anche se il Doge giocava un ruolo minore rispetto alle altre organizzazioni della Repubblica, gli era stato attribuito l’appellativo di “serenissimo”. È infatti questa una delle possibili ipotesi che rispondono all’enigma che abbiamo cercato di risolvere in quest’articolo. Pare che dal titolo dato al doge prendesse poi spunto quello della città stessa! ?

 

Vi è però una seconda scuola di pensiero secondo cui la Repubblica marinara sarebbe diventata la “Serenissima”. Quella veneziana era infatti una solida istituzione che regnava incontrastata sui mari grazie alle abilità nautiche e all’avanguardia politica che possedeva.

 

Oltre ad essere florida per la ricchezza che deteneva, si narra che Venezia fosse particolarmente tollerante verso gli stranieri che si recavano in città per motivi commerciali. Grazie all’ incorruttibile sistema di giustizia in vigore all’epoca, si era quindi instaurato in città un vero clima di pace e serenità, per il quale la laguna avrebbe continuato a vantare anche nei secoli successivi tale appellativo.

 

Non vi è quindi una certezza sul reale motivo per cui Venezia vanti l’appellativo di “Serenissima”, anche se il più quotato è quello che la vede connessa all’idea del doge soprannominato allo stesso modo.

Una cosa però è certa: adesso che l’arcano è stato semi-svelato, non vi sentite un po’ più “sereni”? ?

Scopri tutti i tour e le esperienze imperdibili da vivere a Venezia, clicca qui!